Le attività di sostenibilità

Il 2015 è stato contraddistinto da tre principali attività in materia di responsabilità etica e sociale. In primo luogo si è proceduto alla revisione e all’approvazione del Codice Etico edizione 2015 da parte del Consiglio d’Amministrazione di Unipol e, a seguire, di tutte le società partecipate, che rafforza il riferimento ai principi deontologici internazionali e declina con maggiore accuratezza il ruolo e i comportamenti degli Amministratori. Nel corso del 2016 il Codice sarà oggetto di apposito percorso formativo.
In secondo luogo si è proseguito nell’attività di promozione, sviluppo e monitoraggio delle attività volte all’implementazione del Piano di Sostenibilità 2013-2015. A questo proposito si segnalano in particolare:

In merito alle attività di rendicontazione al fine di meglio corrispondere alle istanze degli stakeholder, ed in particolare a quelle degli investitori e delle agenzie di rating dedicate alla finanza SRI, per il rendiconto 2015 si è effettuato un lavoro di sintesi ed astrazione al fine di avere un solo Bilancio di Sostenibilità del Gruppo Unipol, che contiene al suo interno schede specifiche sulle principali società, a partire da UnipolSai.

Si conferma la struttura conforme allo Standard GRI4, mentre gli ambiti di consolidamento supereranno i comparti per organizzarsi in settori (assicurativo, bancario, agricolo, alberghiero). E’ proseguito lo sviluppo della matrice di materialità, con il coinvolgimento di tutti i direttori e i responsabili di funzione per l’identificazione dei temi strategici per l’organizzazione e con un attività diretta di engagement su ulteriori stakeholder per l’individuazione delle loro priorità. Questo Bilancio è sottoposto ad “assurance” da parte della società di revisione PwC secondo lo Standard GRI4.

Nel corso dell’anno si è mantenuto un costante aggiornamento sulle attività che concorrono a sviluppare la sostenibilità nel Gruppo sul sito dedicato alla sostenibilità, appositamente sviluppato lo scorso anno, oltre che sulle pagine di riferimento sui siti aziendali.
Sono stati sviluppati nuovi progetti sostenuti tramite la partnership con Legambiente Bellezza Italia, una campagna per attuare azioni di recupero e riqualificazione di aree degradate del nostro Paese per restituirle alla fruizione dei cittadini. Nel corso dell’anno sono stati realizzati gli interventi Villaggio E.V.A. all’Aquila, il parco di Capoprati a Roma, nonché i quattro progetti sostenuti con il crowdfunding.

La funzione sostenibilità ha anche svolto un ruolo di supporto verso le Direzioni aziendali nello sviluppo di progetti specifici con un alto valore sociale o ambientale, ed in particolare:

Infine è importante segnalare che il Comitato per la Sostenibilità del Consiglio di Amministrazione ha esaminato e valutato durante l’intero anno il percorso seguito ed espresso le proprie valutazioni sul processo adottato e sulle principali scelte compiute in ambito sostenibilità dal Gruppo.